Affido è molte cose. Il Coordinamento delle Famiglie Affidatarie, con il suo braccio operativo Amaltea, cerca di rispondere a tutte le esigenze che emergono quando si parla di affido.

Ecco in breve le forme di accoglienza che le famiglie, in base alle proprie caratteristiche e disponibilità, possono mettere a disposizione:

  • affido a tempo pieno
  • affido solo diurno
  • appoggi per periodi limitati (per esempio solo d’estate, solo nei week-end, solo nelle festività…)
  • pronto accoglienza per bambini piccolissimi (0-3 anni)
  • pronto intervento di breve durata (per bambini 3-11 anni)
  • affido omoculturale (quando la cultura di origine risulta essere una variabile da considerare con particolare attenzione)
  • affido “leggero” (appoggio alla famiglia in difficoltà, magari solo di pomeriggio o solo in ceri periodi: in questo caso è rilevante il luogo di residenza della famiglia affidataria). Si tratta quasi di un’esperienza di prevenzione dell’affido (progetto “Famiglie per mano”) dove una famiglia si affianca ad un altra in difficoltà, aiutandola a gestire i figli
  • dopo-scuola formativo, con il progetto “Emera” in due quartieri di Brescia (Lamarmora e Chiesanuova) e in due paesi (Capriolo e Rodengo Saiano)