Il Coordinamento delle Famiglie Affidatarie (CFA) di Brescia è un organismo provinciale che dal 2005 riunisce 4 associazioni di famiglie che si occupano di affido:

  1. Associazione bresciana “Famiglie Affidatarie di Capriolo;
  2. Associazione “Famiglie Cana” di Lograto;
  3. Associazione “L’Affido” di Carpendolo;
  4. Gruppo “Fa-Affido” di Brescia.

Il CFA attualmente rappresenta un centinaio di famiglie, e il loro numero è sempre in crescita grazie anche alle campagne di sensibilizzazione e promozione all’affido che vengono puntualmente attivate sulla città di Brescia e sulla provincia. Le famiglie seguono complessivamente circa 130 minori.

Il CFA svolge il proprio ruolo nel contesto del privato sociale, avendo 4 obiettivi fondamentali:

  1. il benessere del minore
  2. il supporto alla famiglia affidataria
  3. la diffusione della cultura dell’affido
  4. la creazione di nuovi servizi per minori e famiglie

Il principio ispiratore del CFA è il diritto del minore a vivere in una famiglia, e poiché crediamo fermamente che la crescita e il benessere dei minori sia una responsabilità di tutti, riteniamo che la società civile debba essere sempre più sensibilizzata al fine di poter rendere l’esperienza dell’affido realizzabile da un sempre maggiore numero di famiglie.

Attualmente il CFA si prodiga per diverse tipologie di affido:

  • il tradizionale affido familiare, come determinato dalla legge ***
  • l’affido omoculturale
  • l’affido leggero
Il direttivo del CFA

Il direttivo del CFA, in una riunione informale in Università Cattolica