Al Coordinamento delle Famiglie affidatarie afferiscono 4 associazioni familiari, che, pur essendo assolutamente autonome in termini di iniziative e progetti, condividono gli obiettivi del CFA, e anzi lo costituiscono. Infatti, precisamente, il Coordinamento delle Famiglie Affidatarie si configura come una APS (Associazione di Promozione Sociale) formato non da persone fisiche, ma da altre APS.

Le quattro associazioni (e speriamo, nel tempo, anche di più), fruiscono dei servizi del Coordinamento e collaborano con esso per la diffusione della cultura dell’affido e dell’accoglienza.

  • sono i soci delle Associazioni ad essere generosamente disponibili per le attività di promozione (stand informativi, testimonianze, partecipazione ad eventi…).
  • durante gli incontri associativi (con cadenza pressapoco mensile) il Coordinamento mette a disposizione delle Associazioni alcune figure professionali affinché questi incontri possano essere il più possibile utili e proficui.
  • il Coordinamento, con la sua struttura segretariale, aiuta le Associazioni per alcune iniziative di ampio respiro e per la scrittura di alcuni bandi, spesso mettendosi a capofila di progetti inter-associativi

Ecco le 4 A.P.S. che in questo momento formano il CFA:

Dal 2020 il Coordinamento si sta arricchendo con altre due realtà, che al momento sono gruppi e non associazioni registrate:

il gruppo di famiglie adottive. Questo, nel corso della primavera 2021, è oggetto di una campagna di promozione nel territorio bresciano, al fine di attirare nuovi componenti.

il gruppo di famiglie affidatarie del Lago di Garda, che lentamente sta prendendo corpo e forma.